Post in evidenza

PREMIO 2016 SOTTO IL MURO DEI 100 KG: COMUNI VERSO RIFIUTI ZERO

PREMIO 2016 SOTTO IL MURO DEI 100 KG: COMUNI VERSO RIFIUTI ZERO 17 Dicembre 2016 Salune comunale di Forlì conferenza e cerimonia

martedì 7 febbraio 2017

COMUNE CASTELLO D'ARGILE: A SCUOLA I NOSTRI RIFIUTI INDIFFERENZIATI

Il pick-up di Michele Giovannini con i sacchi di rifiuti indifferenziti
il pick-up del Sindaco con i sacchi dei rifiuti indifferenziati
Michele Giovannini è il Sindaco di Castello d'Argile (BO) da sempre strenuo promotore di pratiche virtuose verso "rifiuti zero".
Instancabilmente persegue l'obiettivo della riduzione dei rifiuti facendo leva anche sulla formazione culturale degli studenti della sua comunità locale.
Il Sindaco Michele Giovannini alla scuola media
Mercoledi scorso (1 febbraio 2017) ha coinvolto Andrea Cocchi che oltre ad essere un tecnico esperto del Centro Agricoltura Ambiente è anche uno dei nostri collaboratori della Rete Rifiuti Zero Emilia Romagna.

Assieme hanno recuperato alcuni sacchi di rifiuti indifferenziati, li hanno caricati sul pick-up del Sindaco e il giorno dopo li hanno portati a scuola per effettuare, dal vivo, una indagine sulla composizione dei vari materiali presenti.
La classe della scuola media per l'analisi dei rifiuti
Tecnicamente l'operazione è definibile con "analisi delle frazioni merceologiche dei rifiuti" la cui finalità è indagare la composizione dei rifiuti stessi ma in particolare scoprire se anche
Andrea Cocchi Centro Agricoltura Ambiente
dai rifiuti indifferenziati è possibile recuperare materili riciclabili per sottrarli allo smaltimento fine a se stessso in discarica o ad un inceneritore di rifiuti.
L'esito è stato molto interessante e lo stesso Giovannini ce l'ha raccontato tramite il mezzo comunicativo più difffuso e in voga! La sua pagina facebook!
L'esito dell'indagine, così come lo stesso Michele Giovannini l'ha resa pubblica, è il seguente:
tabella della composizione dei materiali
tabella della composizione dei materiali
- nel sacchetto raccolto in via C.A. Dalla Chiesa il 74,4 % in peso del contenuto era effettivamente rifiuto indifferenziato, mentre il 25,6 % avrebbe potuto essere differenziato.
- nel sacchetto raccolto in via Pio la Torre solo il 18,53 % del contenuto era effettivamente indifferenziato, mentre l'81% dei rifiuti presenti avrebbero potuto essere differenziati.
- nel sacchetto raccolto in via Donizzetti l'indifferenziato presente era solo il 2,25% del contenuto, tutto il resto, quasi il 98%, avrebbe dovuto finire nella raccolta differenziata.

tabella della composizione dei materiali
[...] Conclusioni: abbiamo grandi margini di miglioramento.



tabella della composizione dei materiali
COMUNE CASTEL D'ARGILEMONITORAGGIO ANDAMENTO RACCOLTA DIFFERENZIATA
Dati raccolta aggiornati a dicembre 2016

Nessun commento:

Posta un commento